Tu sei qui

Seminario "Tecnologie per la Storia. Strumenti per lo studio e la divulgazione dei beni culturali e paesaggistici"

 

SEMINARIO "TECNOLOGIE PER LA STORIA"

Il 5 marzo 2012 presso l’Università Europea di Roma si è tenuto il seminario “Tecnologie per la Storia. Strumenti per lo studio e la divulgazione dei beni culturali e paesaggistici.”  Organizzato da Rottanuova ONLUS.

Lo scopo di questo incontro è affrontare e portare all’attenzione del mondo accademico varie tematiche scientifiche afferenti al mondo del restauro e del recupero dei beni culturali con tecnologie low cost. Per il tema proposto sono stati invitati a partecipare alcuni professori che si sono distinti per le loro competenze in questo ambito come il Prof. Gianluca Casagrande, il Dott. Diego Ronchi, la Prof.ssa Renata Salvarani la Prof.ssa Daniela Primicerio oltre ad alcuni professionisti e studiosi delle nuove tecnologie applicate ai beni culturali  come il Dott. Massimo Morigi, il Dott. Guido Bazzotti ed il Dott. Alessandro Prunesti.

Questo argomento innovativo è stato presentato spaziando dalle applicazioni satellitari, al rilievo archeologico; dalla computer grafica alla gestione dei database, fino alla condivisione della conoscenza attraverso i social media.

La curatela dell’evento è della nostra socia Dott.ssa Eleonora Zoia che in questa manifestazione ha anche esposto le applicazioni della termografia ai beni culturali e agli edifici storici. All’evento hanno partecipato il laboratorio GREAL (Geographic Research and Application Laboratory), il laboratorio Geoastrolab, numerosi professionisti del settore (architetti, storici, geografi, archeologi); oltre a molte persone interessate alla storia, al patrimonio artistico e studenti in cerca di uno sbocco lavorativo innovativo e stimolante nella loro passione per la storia.

GUARDA LE FOTO DELL'EVENTO

 



CONVEGNI

Intercomparazione internazionale misurazione concentrazione gas radon

L'Associazione Culturale "Rottanuova" ONLUS, in collaborazione con l'Università Europea di Roma, partecipa all'intercomparazione internazionale sulla misurazione della concentrazione del gas radon organizzato dall'Università della Cantabria, iniziativa che ha trovato il suo incipit a Saelices el Chico (Salamanca, Spagna) nei giorni dal 23 al 27 maggio 2011.

IL GIORNALE

10 febbraio in Campidoglio - Roma

Anche quest’anno abbiamo commemorato i martiri delle foibe, abbiamo ricordato l’esodo dei  350.000 giuliani, fiumani e dalmati, ci siamo commossi alle testimonianze di alcuni nostri “veci” che con voce commossa, hanno testimoniato la loro esperienza drammatica, familiare, d’innanzi ad un folto numero di pseudo politici-amministratori, di molti svogliati-studenti, qualche giornalista in cerca di scoop, cineoperatori con tanto di macchina da ripresa il più delle volte senza  la pellicola interna.

PROGETTI CHE SOSTENIAMO

Presentato il progetto: “Europa In Tavola”

PROGETTO EUROPA IN TAVOLA  
Rottanuova propone un progetto con una duplice finalità: formazione sul campo e creazione di nuovi posti di lavoro.
I proventi sulle vendite di questi oggetti saranno assegnati interamente allo sviluppo del progetto che Rottanuova con risolutezza persegue: la progettazione e la realizzazione di strutture che riescano ad autofinanziarsi, generando, così, nuova occupazione.
 

Europa in tavola

 

Pagine