Tu sei qui

Convegno "Conoscere per NON dimenticare"

 

Università Europea di Roma, 08 febbraio 2011 ore 10.30

Via degli Aldobrandeschi, 190 - Roma

Il convegno “Conoscere per NON dimenticare” è sviluppato da Rottanuova ONLUS, una giovane associazione apartitica e apolitica che, in occasione delle celebrazione della “Giornata del Ricordo” del 10 febbraio, intende far conoscere ai più giovani le tematiche riguardanti l’esodo giuliano-dalmata e le foibe sotto un duplice ed innovativo punto di vista.

Il convegno si svolgerà presso l’Università Europea di Roma, un prestigioso ateneo romano che ospita, tra le altre, le facoltà di Storia e Giurisprudenza. Proprio per interessare il maggior numero di studenti e per palesare tematiche altrimenti sconosciute, si è ritenuto opportuno condurre questo convegno iniziando con una breve prefazione storica che aiuterà gli ascoltatori a comprendere meglio e ad analizzare una parte più tecnica che riguarda la legislazione italiana sul tema dell’esodo giuliano dalmata.


L’impegno dell’Associazione “Rottanuova” è quello di non politicizzare gli eventi bensì di rappresentarli al più cospicuo numero di persone nel modo più aderente possibile ai fatti avvenuti dopo la seconda guerra mondiale sul confine orientale italiano.

Essendo presente sul territorio laziale (ed in particolare nella città di Roma) una copiosa comunità di profughi giuliano-dalmati, l’Associazione “Rottanuova” ha ottenuto il consenso di una rappresentanza di esuli a rendersi disponibili al colloquio con chi avesse il piacere di approfondire alcuni argomenti o, semplicemente, con chi abbia voglia di scambiare qualche parola con i diretti testimoni della tragedia delle foibe.

Sono stati invitati ad intervenire il presidente del XII municipio di Roma, Pasquale Calzetta e quello del XVI municipio, Fabio Bellini,  il sindaco del comune di Roma, On. Gianni Alemanno, il presidente della provincia di Roma, On. Nicola Zingaretti, il presidente della regione Lazio, On. Renata Polverini, oltre ad esponenti politici bipartisan che già si sono mostrati in altre occasioni disponibili a partecipare a convegni riguardanti tali tematiche come l’On. Walter Veltroni, l’On. Giorgia Meloni, l’On. Luciano Violante, l’On. Walter Verini, l’On. Carlo Giovanardi e l’On. Maurizio Gasparri. Inoltre, saranno chiamati a partecipare esponenti e rappresentanti delle associazioni degli esuli nazionali e locali come il sen. Lucio Toth, presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD) e la prof.ssa Donatella Schürzel.

Il convegno si articolerà in due parti: nella tarda mattinata del giorno 08 febbraio 2011 ci saranno i saluti del rettore dell’Università Europea di Roma, Padre Paolo Scarafoni di tutte le personalità che vorranno intervenire. Seguiranno gli interventi a carattere storico del delegato del comune di Roma alla memoria, prof. Aldo Giovanni Ricci, e della prof.ssa Antonella Ercolani, docente presso la libera università  degli studi LUSPIO. Dopo una breve interruzione, accompagnata ad un catering offerto dall’Associazione, il convegno riprenderà con l’intervento della prof.ssa Donatella Schurzel, presidentessa del comitato di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, sulle problematiche sociali degli esuli in Italia e dell’Avv. Vipsania Andreicich sulla legislazione italiana e i diritti dei profughi. La giornata verrà conclusa con uno spazio dedicato alle domande degli studenti sui temi trattati.

Nella stessa giornata in una sala adiacente a quella del convegno, verranno esposte una selezione di opere dell’artista Giuseppe Mannino (autore del monumento ai martiri delle foibe di Roma) sul tema delle foibe che sarà presente per tutta la durata del convegno.

Durante tutti gli interventi verranno proiettate immagini storiche e ricostruzioni prese dal libro di Padre Flaminio Rocchi “L’esodo dei 350 mila Giuliani Fiumani e Dalmati”, il primo libro che ha racchiuso con cruda realtà le vicende dei nostri connazionali giuliani, istriani e dalmati, libro che verrà messo a disposizione durante tutto lo svolgimento del convegno.

Galleria immagini

 



CONVEGNI

Intercomparazione internazionale misurazione concentrazione gas radon

L'Associazione Culturale "Rottanuova" ONLUS, in collaborazione con l'Università Europea di Roma, partecipa all'intercomparazione internazionale sulla misurazione della concentrazione del gas radon organizzato dall'Università della Cantabria, iniziativa che ha trovato il suo incipit a Saelices el Chico (Salamanca, Spagna) nei giorni dal 23 al 27 maggio 2011.

IL GIORNALE

10 febbraio in Campidoglio - Roma

Anche quest’anno abbiamo commemorato i martiri delle foibe, abbiamo ricordato l’esodo dei  350.000 giuliani, fiumani e dalmati, ci siamo commossi alle testimonianze di alcuni nostri “veci” che con voce commossa, hanno testimoniato la loro esperienza drammatica, familiare, d’innanzi ad un folto numero di pseudo politici-amministratori, di molti svogliati-studenti, qualche giornalista in cerca di scoop, cineoperatori con tanto di macchina da ripresa il più delle volte senza  la pellicola interna.

PROGETTI CHE SOSTENIAMO

Presentato il progetto: “Europa In Tavola”

PROGETTO EUROPA IN TAVOLA  
Rottanuova propone un progetto con una duplice finalità: formazione sul campo e creazione di nuovi posti di lavoro.
I proventi sulle vendite di questi oggetti saranno assegnati interamente allo sviluppo del progetto che Rottanuova con risolutezza persegue: la progettazione e la realizzazione di strutture che riescano ad autofinanziarsi, generando, così, nuova occupazione.
 

Europa in tavola

 

Pagine